Category Archives: eventi

Monarchia – Europa. Verso le nuove sfide italiane ed europee

Monarchia – Europa. Verso le nuove sfide italiane ed europee

a cura di Redazione

Il Movimento Monarchici ha organizzato il primo evento culturale sul territorio per la stagione culturale 2018, dal titolo “Monarchia-Europa. Verso le nuove sfide italiane ed europee”.
L’evento, introdotto dal presidente Mauro Mazzoni ha visto gli interventi dell’arch.Giuseppe Baiocchi, il quale ha dissertato sulle origini antropologiche delle Monarchie europee, soffermandosi in specificato modo su quella sabauda, dove ha analizzato tre figure fondamentali del tormentato periodo del 1943-1946: Umberto II, il tenente del regio-esercito barone Amedeo Guillet e il conte e comandante della regia-marina Carlo Fecia di Cossato;
il secondo intervento, dell’europarlamentare On.Fabrizio Bertot, ha indagato sulla situazione dell’attuale Europa, analizzando nello specifico le problematiche di tipo economico e politico, in particolar modo le tanto vituperate sanzioni alla Russia di Putin;
ultimo atto della conferenza ha visto il designer Lorenzo Pacini raccontare le sue esperienze lavorative nel settore artistico, ragionando sulla concezione degenerativa delle Università italiane e parallelamente attuando una riflessione sul senso della mutazione nella storia dell’arte del secolo breve. Interessante dibattito finale da parte del nutrito pubblico presente, il quale ha dimostrato forte preparazione sugli argomenti trattati.
© Italia Sabauda – Riproduzione riservata

1°Incontro “Italia Sabauda. L’attualità della monarchia in Italia”

1°Incontro “Italia Sabauda. L’attualità della monarchia in Italia”

a cura di Giuseppe Baiocchi

Lunedì 26 luglio, si è svolta la prima presentazione del saggio “Italia Sabauda. L’attualità della monarchia in Italia” presso la Caserma “Clementi” di Ascoli Piceno, 235º RAV “Piceno” con ospite l’architetto Giuseppe Baiocchi.

Il Comandante del Reggimento Col. Fabrizio Pianese, ha introdotto la lectio magistralis, prima di passare la parola all’autore del saggio storico. Baiocchi ha dissertato abilmente su tutta un’epoca, quella del secondo conflitto mondiale, che ancora oggi rimane piena di luci ed ombre.

Attraverso l’analisi di tre figure importanti, come l’ultimo Re Umberto II, il barone Ten. Amedeo Guillet e il conte Carlo Fecia di Cossato, l’architetto ha cercato di tracciare le linee guida geopolitiche, che hanno spinto l’Italia in quel fatidico 10 Giugno 1940. Bellissimo il dibattito moderato dal Magg. David Bastiani. 

E’ stato un vero piacere e un grande onore dissertare su tematiche spigolose, difficili della nostra coscienza nazionale. Se oggi nel nostro paese, esistono ancora “CasaPound” e “Rifondazione Comunista”, la classe dirigente deve porsi certamente alcune domande. L’Italia non ha ancora “lavato” alcune coscienze etico-morali della prima metà del 900, per il passaggio – nel triennio 1947/1949 – dall’anti-fascismo, all’anti-comunismo. Tale mutamento politico non ha permesso al paese, quello che in Francia – ad esempio – è stato possibile”.


“Una nota stonata devo comunicarla, per via della mancata presenza degli amici dell’Ampi, i quali invitati, non sono stati presenti, per dialogare in serenità su argomenti di forte interesse pubblico: una occasione persa.
Voglio, infine, ringraziare sentitamente il comandante Col. Pianese e il Magg. Bastiani, senza i quali tutto questo non sarebbe stato possibile”.


“Di rilievo anche la presenza del vice-sindaco Donatella Ferretti, che ringrazio e che – ancora una volta – dimostra professionalità ed interesse verso gli eventi culturali che la cittadinanza propone. Grazie anche alle molteplici associazioni dei reduci, presenti all’evento. Molto presto il video integrale della conferenza. Viva l’Italia!”

© Italia Sabauda – Riproduzione riservata

Conferenza Stampa del progetto culturale “Italia Sabauda”

Conferenza Stampa del progetto culturale “Italia Sabauda”

di Giuseppe Baiocchi 30/03/2017

Ieri è andata in scena la conferenza sulla presentazione del progetto culturale “Italia Sabauda”. L’arch.Giuseppe Baiocchi ha spiegato ai giornalisti presenti come il saggio storico si è evoluto, in breve, in un vero e proprio progetto culturale apartitico, il quale si vuole porre come mezzo di riflessione sull’istituzione della casa sabauda, divenendo nel tempo un vero e proprio laboratorio sulla tematica. La piattaforma online, italiasabauda.it, interamente dedicata alla disciplina, toccherà gli argomenti trattati nel tomo, i quali spaziando a livello storico-culturale, la dimensione della disciplina istituzionale monarchica e del regio esercito italiano.

Salva

Documento senza titolo Documento senza titolo

Seguici


Collaborazioni






Salva